Canottieri Belluno – Futsal Cornedo 4-3

Ninetto 3 marzo 2021 Commenti disabilitati su Canottieri Belluno – Futsal Cornedo 4-3
Canottieri Belluno – Futsal Cornedo 4-3

Canottieri: Dalla Libera, Dall’Ò, Rotta, Savi, Reolon, Gheno, Dal Farra, Vettorel, Moreno, Bortolini, Belleboni, Del Prete.  All: Alessio Bortolini

Cornedo: Marzotto, Pretto, Brancher, Zattera, Degeneri, Grigolato, Peretto, Fahmi, Solda, G. Boscaro, Filippin, S. Boscaro.  All: Alberto Dal Cason

Arbitri: Soligo di Castefranco, Bontorin di Bassano. Crono Dal Col di Belluno. 

Reti: PT 7′ 41 Moreno (BL), 16′ 40 Grigolato.  ST 3’32 Gheno (BL), 5′ 21 Rotta (BL), 15′ 30 Gheno (BL), 18′ 09 e 18′ 21 Degeneri. 

Note: Ammoniti Belleboni per Belluno; Fahmi, Degeneri e Marzotto per Cornedo. 

 

Canottieri-Cornedo: ennesima sfida tra due franchigie che si conoscono, eccome. A due minuti dalla sirena, conduce e apparentemente senza sussulti la Canottieri, in dodici secondi  Degeneri diventa condottiero della inesauribile voglia blu amaranto. Juan Moreno tra i più attesi, dopo un paio di gare a stecca: al quinto ha un lampo dei suoi, salta Brancher e Marzotto e deposita a fianco rete. Ma, al settimo, non perdona: ripartenza, Belleboni taglia, Juan insacca. Canottieri pare destinata al raddoppio: due, non uno, pali di Gheno, sulla riga Zattera salva su Belleboni a botta sicura, Dal Farra di gran sleppa dopo un’inserimento kamikaze di Reolon, Rotta fuori di poco dalla distanza, insomma tanta Canottieri.  Intervento importante di Dalla Libera su Boscaro, poi al sedicesimo la punizione di Brancher destinazione Grigolato e gol del pareggio. Ripresa: inizio blu amaranto, stazionato per un bel po’ lì davanti a Del Prete: ma al terzo è Gheno, man of the match, a raddoppiare al termine dell’uno-due extradry con Juan Moreno. Quinto: ed è Rotta a finalizzare la palla originata da un gran lavoro di Dal Farra, siamo tre a uno. Spinge il Cornedo, Marzotto quasi sempre di movimento, le occasioni ci sono, ma c’è anche Del Prete che non fa passare niente, nemmeno la deviazione sottomisura di Rotta destinata all’autogol. Quando a quattro e mezzo dalla fine Gheno infila la gabbia lasciata vuota da Boscaro— ci aveva provato poco prima ma sulla riga c’era Grigolato—sembra fatta, il quintetto vicentino non ha potuto godere di tanta rotazione ( nondimeno buona per piglio quella di Filippin) e sembra stanco; stanco non è Degeneri che imbucato sulla trequarti da Grigolato con bellissimo movimento inchioda Del Prete e dodici secondi dopo fa il bis. Un minuto e mezzo abbondante dalla fine, paura e delirio alla Spes: c’è un sesto fallo su Juan Moreno, piazzato che Marzotto riesce a deviare sul palo, quasi sullo scadere un altro libero di Belleboni finisce alto, Canottieri batte Cornedo quattro a tre e s’insedia lì, al quinto posto in classifica.

I commenti sono chiusi.