Canottieri Belluno – Sporting Altamarca 1-3

Ninetto 6 gennaio 2021 0
Canottieri Belluno – Sporting Altamarca 1-3

Canottieri: Dalla Libera, Di Donato, Dall’Ò, Rotta, Savi, Reolon, Vettorel, dal Farra, Orsi, Burigo, Laforgia, Del Prete.  all: Alessio Bortolini

Altamarca: Miraglia, Ouddach, De Paoli, Malosso, Coppe, Ait Cheikh, Halimi, Meo, Virago, El Johari, Rosso, Rossetto.  all: Kim Serandrei

Arbitri: Cocco di Parma, Cino di Modena. Crono Fior di Castelfranco Veneto. 

Reti: PT 0-0.  ST 8′ 30 Ouddach, 14′ 38 Dal Farra (BL), 16′ 03 El Johari, 17′ 48 Ait Cheikh. 

Note: ammoniti Orsi e Dall’Ò per Belluno; Ouddach, Meo e Rosso per Altamarca. 

 

La Canottieri si presenta ai piani alti priva del suo bomber Juan Moreno: nondimeno performa con la forte Altamarca, squadra compatta e ben oliata sui sincronismi, un match di buon livello uscendo a testa alta dalla prima sconfitta di stagione. Dal Farra, tra i migliori, ha un’occasionissima giusto in partenza, ma in porta di là c’è tal Miraglia, poi è Rotta assieme a Dall’Ò che quasi. Bene il Belluno: azione corale dei biancoblù conclusa con staffilata  di capitan Reolon. Primo quarto dei padroni di casa: si accende l’Altamarca con Rosso dal limite, siamo all’undicesimo, più pericolosamente Ait Cheickh al tredicesimo fa traversa. Qui il crono perde qualche secondo, e con effetto Tenet al dodici e quarantotto tra Savi e Dal Farra viene a mancare l’ultima, e decisiva forse, comunicazione. El Jhoari: esterno rete, siamo al quattordicesimo, su Coppe uscita kamikaze di Dalla Libera poco dopo. Ancora il giovane estremo bellunese blocca in area piccola Rosso, in ripartenza capitan Reolon dalla sinistra, la parata di piede di Miraglia mette la boccia fuori dall’utilità di Orsi. Ancora Reolon, che a sinistra sfacela, giusta per Rotta, che sottomisura la gira, giusta ma fuori. Ultimo minuto, dangerosa la ripartenza Savi-Orsi: si va al riposo, zero a zero. Ripresa, e bene ancora e coralmente la Canottieri, con salita al soglio della trequarti di Del Prete, conclude Savi centrale per Miraglia: sugli sviluppi è da applauso il recupero di Orsi su El Johari. Quinto quasi, e altrettanto definitiva l’uscita di Del Prete su Halimi, adesso sale e non di poco la pressione dei trevigiani, nelle fila bellunesi il segno più è nel buon impatto alla gara del giovanissimo Dall’Ò. Settimo passato da poco, sul lancio dalle retrovie Ouddach controlla e tira, telepatico Del Prete. Ancora Ouddach, davvero incontrollabile, mischia furibonda sottogabbia, tra dall’Ò e Del Prete pericolo scampato. Non demorde però il marocchino col numero due: deviazione sfortunata di Rotta che cerca di controllare una conclusione dalla distanza di Halimi, Ouddach rebounda e sblocca il match, uno a zero. L’Altamarca va per il raddoppio, Ait Cheikh si libera bene in slot centrale e fa partire un bel tiro, c’è Del Prete, al tredicesimo il tocco al volo di Malosso finisce sul fondo. Rotta dietro si prodiga a tamponare gli assalti ospiti, sempre al tredicesimo blocca una micidiale catena di trasmissione targata Treviso, non raddoppia l’Altamarca spendendo molto di energie, pareggia invece Dal Farra, che si lancia in avanti con un perfin commovente Reolon, di prima intenzione inchioda Miraglia da due passi sotto alla traversa, uno a uno. Ora sembra, dico sembra, che l’inerzia possa spostarsi a favore del Belluno, che per buona parte della ripresa ha subito la bella  Altamarca messa in campo da Serandrei: siamo al sedicesimo, a centrocampo sportella Dal Farra, poi chiuso in una tenaglia bodycheck fischiabile, così non è e la percussione Ouddach-El Johari porta quest’ultimo a siglare il nuovo vantaggio. Manca molto, ma è finita anche la benzina per gli irriducibili in biancoblù: movimento Canottieri, non succede granchè, a due dalla fine Ait Cheickh controlla d’esterno un geniale assist dall’out e insacca, tre a uno.

Leave A Response »