Casa

Ninetto 23 novembre 2017 0
Casa

Casa dolce casa: speriamo, due di fila sono sei punti. Sarebbero, certo. Due vittorie di fila qui alla Spes varrebbero entusiasmo e classifica in vista di un rush finale che, se conclude il girone di andata ancora qui il 16, ripropone i nostri nella settimana prima del lunedì anno corrente natalizio con un buon boxing day in serale per la Coppa Divisione con la Bubi Merano e un sabato 23 a Villorba per la Coppa Italia. Ottimo e abbondante. Ah, nell’affrontare Thiene e Rovereto, guardarsi bene dal guardare la classifica: l’hanno fatto altri con noi, anche in passato, non è stata una cosa intelligente. Allora una cosa alla volta. A cominciare da subito, sabato con il Thiene, battuto proprio in Coppa di Lega ai rigori, Salvador stante sugli scudi e tifosi bellunesi sulle suste per il pareggio rocambolesco negli ultimi decimi di secondo al Pala Ceccato. Il Campionato è un’altra cosa, questo Thiene che arriva qui pure. Ci vorrà la migliore Giesse, anche se niente male davvero quella vista a Vazzola, capace di spuntarla sui Miti. Casa che sia tana, la Spes, e i nostri tifosi ultrottanico carburante per Reolon e soci. Ci si avvicina al Natale: in caso di neve, colmare la distanza tra desideri e realtà potrebbe sembrare più facile, con una squadra che con la Fenice ci ha fatto sognare. Vediamo sabato: guardia alta, dal farra all’alba, occhio.

Leave A Response »