Coppa Divisione: Canottieri-Bubi Merano 1-3

Ninetto 20 dicembre 2017 0
Coppa Divisione: Canottieri-Bubi Merano 1-3

Giesse Canottieri Belluno: Del Prete, Brancher, Sitran, Chaoui, Savi, Reolon, Orsi, Dal Farra, Boso, Berti, Mati Florez, Dalla Libera.  All: Alessio Bortolini

Bubi Alperia Merano: Romanato, Carmeci, Mair, Manzoni, Trunzo, Manarin, Mustafov, Pupuleku, Prünster, Guga, Vanin.  All: Roberto Claudio Vanin

Arbitri: Volpato di Castelfranco, Botter di Venezia. Crono Cigaia di Treviso.

Reti: PT  9′ 49 Trunzo, 13′ 36 Boso (BL).  ST 7′ 24 Guga, 9′ 05 Trunzo.

 

Foto ©Andrea Dalla Libera

Saluta la Coppa di Lega, la Giesse, al termine di un bel match con la Bubi Merano che, seppur priva di alcune delle sue stelle, mette in mostra un sistema di gioco e una compattezza mica da scherzi. Primo tempo in parità, allungano gli ospiti a metà ripresa. Partono bene i Canottieri, che lasciano il pallino agli altoatesini senza soffrire però estremi patemi: anzi, Mati Florez un paio di volte e Reolon intorno al sesto arrivano più pericolosamente dalle parti di Romanato. Si vede Berti, al settimo, con una punizione centrale per l’estremo ospite. Brivido al settimo, dall’altra gabbia, quando il rimpallo di Brancher su Mustafov si fa tutta la porta e termina sul fondo.  Savi, buoni i suoi minuti, in un bel lancio per Berti all’ottavo, ma è al nono che cambia il match: il tiro dalla distanza di Trunzo s’infila morbido in buca sette alta, Del Prete sembra esserci ma invece no. Canottieri, allora, sotto: Dal Farra, tra i migliori dei suoi nella lettura del match, si guadagna una punizione intorno ai quindici, Berti bella bombarda, la para Trunzo sul palo. Del Prete stoppa Mustafov in fascia destra, dieci secondi dopo sul tiro-assist di Guga ancora Mustafov ha un’occasione sul secondo palo. Nel momento con più Merano, con Trunzo ovunque e spesso pericoloso, Reolon si inventa un lancio dalle retrovie: Boso è là, tiro al volo che incrocia e palla nel sacco, uno a uno, tutto molto bello. Quindicesimo: quasi quasi la combinano altrettanto bella, Mati Florez e Chaoui: per l’Under Canottieri alto minutaggio e buone speranze per il popolo biancoblù sugli spalti. Sedicesimo: mezzo volo di Guga, Del Prete c’è, replicano Reolon e Boso, il suo diagonale al volo stavolta sul fondo. Ultimi minuti targati BZ: Mustafov in dribbling imperioso, fa tutto bene tranne la conclusione, Manzoni va alto, diciannovesimo Del Prete su Guga. Secondo tempo: equilibrio ancora, ma non succede granchè davanti alle gabbie fino a quando, a rompere l’andazzo, ci pensa Guga, irrompendo a centro area e col beneficio di rimpallo siglare il nuovo vantaggio Bubi.  Risponde Reolon, la sua punta sbuca all’ultimo davanti a Romanato che è bravo. Quasi quasi Savi dal corner, ancora Canottieri, che ci provano: la puntata di Dal Farra all’ottavo vellutata va fuori. Belluno avanti, e Bubi in ripartenza: scientifici, Manzoni secondopala per Guga, tre a uno. Canottieri sconsolata, Bubi rinfrancato: tocca a Del Prete lo straordinario, sul tiro rimpallato di Manzoni reattivo ad anticipare Manarin, subito dall’altra e Romanato mura in uscita Chaoui. Ci prova anche Orsi ad imbeccare per bene Ibra: non va, così come non va la girata di Sitran al sedicesimo. L’occasione buonissima e ben costruita dalla Canottieri capita proprio qualche secondo dopo: Mati Florez imposta su Berti, fulmineo sul secondo palo dove però Brancher non ci arriva. Ancora Romanato, due volte su un indomito Mati Florez, paratona di Del Prete al diciottesimo sulla girata sottogabbia di Guga dal corner di Mustafov. Un minuto e mezzo dalla sirena: Boso di movimento, segnerebbe la sua doppietta Boso ma Savi ha un eccesso di presenzialismo sul secondo palo. Via una Coppa, sotto un’altra: sabato, a Villorba. E una di champagne, anche: auguri, Canottieri.   

 

Leave A Response »