Del Prete: “Il mio ritorno? Non ho mai smesso di essere un Canottiere.”

Ninetto 5 agosto 2019 0
Del Prete: “Il mio ritorno? Non ho mai smesso di essere un Canottiere.”

Di poche parole, come nel suo stile: ma come nel suo stile, chiare. Ritorna tra i pali della gabbia biancoblù Salvatore Del Prete, classe 96”, cresciuto, sportivamente in parte ma futsalmente del tutto, nelle fila di Mister Bortolini. “Ritorni dopo un anno, chiamiamolo “sabbatico”…” “ Chiamiamolo così. Sostanzialmente, la mia idea era quello di incentrare tutti i miei sforzi sul lavoro e sullo studio; la coesistenza di entrambe le attività avrebbe rubato molto tempo a gran parte delle mie giornate… Impossibile mantenere anche un impegno sportivo serio, quindi a malincuore ho dovuto “lasciare” il calcio a cinque.”

Salvo, poi…”  “ Ah ah ah. “ ride. “Salvo poi che il cammino intrapreso si è rivelato più duro del previsto,  costringendomi ad ammettere che non ero ancora pronto per sostenere una situazione del genere. In più, i ripensamenti sulla scelta che mi ero lasciato alle spalle permanevano, e belli vivi nella mia mente…”

“Ti è mancata, la Canottieri…” “Sì. Il desiderio di ritornare in campo si feceva sempre più pressante e non potevo ignorarlo… sentivo il bisogno di ritornare a far parte del gruppo dei Canottieri. Ed eccomi qui.”

Come la vedi, la stagione che arriva?”

Sto già lavorando sodo per reinserirmi e per poter essere fin da subito utile alla squadra. Quest’anno dovremmo secondo me partire al meglio, aver fame di risultati. Siamo un gruppo quasi del tutto bellunese che gioca una serie nazionale: dovremmo essere orgogliosi di questo, e dovrebbero esserlo anche i bellunesi. E poi ci sono i nostri giovani: qualcuno di quelli che nel mio anno d’esordio in biancoblù tiravano i primi calci alla Spes, adesso sono quasi pronti…a farmi gol. “ Ci pensa su. “Quasi pronti.”

 

Leave A Response »