Futsal Villorba – Canottieri Belluno 6-1 (pt 1-0)

Ninetto 14 gennaio 2017 Commenti disabilitati su Futsal Villorba – Canottieri Belluno 6-1 (pt 1-0)
Futsal Villorba – Canottieri Belluno 6-1 (pt 1-0)

Villorba: Venier, Busato, Vailati, Rexhepaj, Mazzon, Zoccolillo, Bottega, Grigolon, Spatafora, De Vivo, Bortolini, Bresolin.  All: Gigi Regondi

Belluno: Del Prete, Brancher, Zago, Melame, Savi, Reolon, Nessenzia, Boso, De Battista, Boaretto, Mati Florez, Zampieri.  All: Alessio Bortolini

Arbitri: Cinelli di Prato, Turini di Pontedera.  Crono Buonocore di Castellamare di Stabia.

Reti: PT  18′ 57 Bortolini.  ST 2′ 32 Spatafora, 3′ 31 e 6’10 Mazzon, 18′ 54 Rexhepaj, 19′ 26 Nessenzia (BL), 19′ 57 Spatafora.

Note: Ammoniti Rexhepaj per Villorba; Boaretto e Zago per Belluno. 

Un tempo alla grande, per i Bortolini Boys. Letale l’accelllerazione dal terzo al settimo della ripresa dei padroni di casa  che con il 4 a 0 di un  superbo Mazzon chiudono virtualmente il match.

Legno di Zago a Venier battuto: siamo al quinto, e Canottieri e Villorba stanno aggiustando le strategie. Bomba di Mazzon, Del Prete (tra i migliori in campo assieme al suo collega Venier) alza sopra la traversa, Rexhepaj si gira alla grande e conclude ma Del Prete è sempre là. Occasionissima Belluno: sesto, punizione di Zago, c’è la luce per il gol ma c’è anche di sagoma Bortolini. Contropiede Villorba: la barba al palo sinistro la fa Vailati.  Cercano il palo lontano prima Grigolon poi Spatafora, risponde Mati Florez liberato in slot centrale dal servizio di Zago. Occasioni da una parte e dall’altra: il match cerca il suo sblocco, Boaretto al tredicesimo s’inventa una gran progressione sul centro-destra conclusa da Melame, c’è Venier. E’ il miglior momento della Canottieri che al gol ci va davvero molto vicina al quindicesimo: gran recupero di Boso che innesca un inesauribile Reolon, Venier strappa applausi. Dal corner, ancora l’estremo difensore trevigiano anticipa sul palo giusto Reolon. Non segna la Canottieri,  e allora poco prima dell’ultimo giro di lancette ci pensa Bortolini; di gran personalità, uno-due con Rexhepaj al termine di un momento di gran pressing dei suoi e il punteggio si sblocca. Ripresa: parte bene la Canottieri e con tutte le buone intenzioni: Venier salva il pareggio a pochi centimetri dal gol sul solito Zago, Del Prete annulla Rexhepaj ma non Spatafora che finalizza l’azione dall’angolo di Mazzon. Ed è quest’ultimo, davvero implacabile, a chiudere il match da par suo: un minuto dopo il gol del raddoppio firma il tre a zero con un’imperiosa penetrazione centrale, fa le prove sul palo al sesto e al settimo chiude il match. Mancherebbe davvero una vita, ma tra Venier e la poca fortuna la boccia non supererà l’estremo difensore di casa fino al gol di Nessenzia. In mezzo un bel numero di Zago al nono, almeno un miracolino di Del Prete, due belle ripartenze di un sempre più convincente Melame. Boaretto col buco, è c’è da annotare che il gioco di movimento riesce sempre meglio ai ragazzi di Bortolini, assicurando una risorsa in più al quintetto bellunese: Venier d’istinto su Reolon davanti alla gabbia al quindicesimo, legno pieno di Boaretto, palo esterno per Savi. Davanti c’è il Villorba, una grande squadra.

I commenti sono chiusi.