Giesse Canottieri Belluno – Città di Mestre 3-3

Ninetto 16 dicembre 2017 0
Giesse Canottieri Belluno – Città di Mestre 3-3

Canottieri Belluno: Del Prete, Brancher, Sitran, Chaoui, Reolon, Orsi, Dal Farra, Boso, Alba, Berti, Mati Florez, Dalla Libera.  All: Alessio Bortolini

Mestre: Villano, Ouddach, Scandagliato, Zakouni, Biancato, Zanatta, Saviolo, Agatea, Semenzato, Sanchez, Scotton, Azzalin.  All: Michele Frizziero

Arbitri: Pizzica di Bologna, Salicchi di Terni. Crono Cigaia di Treviso.

Reti: PT 9′ 41 Brancher (BL).  ST 4′ 26 Berti (BL), 5′ 32 Sanchez, 13′ 44 Ouddach, 16′ 43 Orsi (BL), 18′ 34 Sanchez.

Match davvero intenso, soprattutto nella ripresa: giusta parità, ai punti vince la Canottieri, che costringe sempre il Mestre all’inseguimento. Al via, un rimpallo su Dal Farra arriva centrale comodo per Villano, al terzo su Ouddach è più che provvidenziale Alba in chiusura. Più Mestre: Zakouni, sull’assist di Agatea, ma è bravo Del Prete. Poi ecco Belluno: quinto, diagonale di Mati Florez che impegna  Villano. Occasione Giesse: botta di Alba, Reolon è messo storto per sfruttare la respinta del portiere ospite. Ma è questione di poco: Alba imperioso dal centro, Brancher bombeggia dalla destra: uno a zero. Ci riprova un minuto dopo Alba, dall’altra parte Reolon non c’è ma per poco. La reazione del Mestre è affidata soprattutto al grande estro di Sanchez: il palmesano è pericoloso davvero al tredicesimo, pericolosissimo al sedicesimo allorchè incrocia di un niente sul fondo. Ancora Sanchez, e sempre alla destra di Del Prete si spegne la sua punta d’anticipo . Prima della sirena, l’occasione è per il raddoppio del Belluno: dal corner Mati Florez, la stecca di Alba è al fulmicotone, altrettanto il riflesso di Villano. Ripresa: Mestre a testa bassa, Saviolo, passato un minuto, ma Del Prete è prodigioso. Al terzo minuto ancora Saviolo, non ci arriva sul service di Sanchez. Quarto e quasi mezzo: siamo in area, e nel suo habitat naturale Berti è implacabile: due a zero. La Canottieri fa l’errore di tirare un mezzo fiato, e sbaglia di grosso, perché il Mestre è, e sarà, sempre lì, a mordere la partita: contropiede innescato da Villano, Zanatta per Sanchez e gol.  Sesto: botta centrale di Berti, alza sopra il legno Villano, al settimo fionda due volte Scandagliato, Del Prete è una molla, e annulla sul secondo rebound il tapin potenzialmente letale di Agatea. Pressione Mestre: capitan Reolon in difesa è davvero titanico, ma capitolano i suoi quando in mezzo all’area sbuca sporca la boccia di Agatea, Ouddach recupera la posizione e insacca il pareggio. E anzi, passerebbe pure in vantaggio il Mestre, almeno virtualmente: senonchè Del Prete dice di no a Zanatta e tiene i suoi di discreto umore. Tanto che, minuto sedici, sulla boa di Mati Florez l’incrocio di Orsi è davvero ultradry e fuori portata per Villano: tre a due Canottieri. Mancano tre minuti, e non manca certo ai lagunari l’energia per andare a riprendersela. Frizziero spedisce di movimento Zakouni, Del Prete un altro miracolo lo fa su Scandagliato, deve soccombere al solito Sanchez al termine di due minuti di discreta asfissìa. Un ottantina di secondi dalla fine: Frizziero torna in quintetto base, infine il punto è buono anche per i secondi in classifica. Per i Canottieri qualche rimpianto, meno amaro però al cospetto di tanto avversario.

Photo: © Andrea Dalla Libera

Leave A Response »