Giesse Canottieri Belluno – Maccan Prata 6-3

Ninetto 10 novembre 2018 0
Giesse Canottieri Belluno – Maccan Prata 6-3

Canottieri Belluno: Alberto, Saviane, Sitran, Chaoui, Dell’Andrea, Reolon, Nessenzia, Dal Farra, Orsi, Mati Florez, Dalla Libera, Salvador. All: Alessio Bortolini

Maccan Prata: Verdicchio, Poser, Zanchetta, Della Bianca, Vulikic, Buriola, Stendler, Dindo, Spatafora, Bortolin, Moras, Marchesin.  All: Pierangelo Salfa

Arbitri: Cucuzzella e Burletti di Ragusa. Crono Tasca di Treviso.

Reti: PT 12′ 06 Chaoui, 18′ 06 Dal Farra, 18′ 56 Sitran.   ST 3′ 10 Bortolin (MP), 7′ 07 Sitran, 9′ 16 e 11′ 57 Nessenzia, 15’20 Moras (MP), 18′ 34 Buriola (MP).

Note: Ammoniti Sitran per Belluno; Buriola per Prata. 

 

Photo: © Andrea Dalla Libera

 

I primi tre punti in casa: vorrà dire qualcosa? E vittoria con una Maccan Prata che, malgrado il secco parziale 0-3 maturato nel primo tempo, nella ripresa cerca il bandolo, a tratti lo trova, a tratti non brilla la stella di Stendler e dei suoi uomini migliori.  Si comincia con Stendler appunto, dalla sinistra il nazionale sloveno bombeggia, sulla respinta di Alberto non arriva Della Bianca, e siamo al terzo. Bene Orsi, che non va in tabellino ma in egual misura incide sul match: minuto cinque, tocco furbo in corsa che Verdicchio controlla. Ancora Verdicchio, di piede chiude su Dal Farra. Minuto nove, più Canottieri che Maccan: dal corner di Reolon è il giovane Chaoui a far tremare il palo; poco prima, siamo al dodicesimo, di aggirare Verdicchio e insaccare in porta un importante uno-zero.  Importantissimo perchè mette l’abbrivio della disfida dalla parte dei suoi, anche se tocca ad Alberto al tredicesimo essere determinante su Bortolin sottomisura. Occasionissima Canottieri, sedicesimo: fa tutto bene Orsi, che scarica giusto per Reolon, la botta in corsa del capitano trova pronto Verdicchio, meno reattivo di lì a un paio di minuti, quando in percussione Dal Farra al secondo tentativo caccia dentro il due a zero. E arriva il tre, poco prima Alberto ha alzato in punta di dita la botta dalla distanza di Della Bianca: l’assistenza è ancora di Reolon, non la legge bene Verdicchio, benissimo Sitran. Tre a zero, chi lo avrebbe detto? Prima del riposo, e ad inizio ripresa, va di movimento Salfa con Vulikic: alto quoziente di rischio, ma gol firmato Bortolin, con esitazione fatale ad Alberto sulla boccia messa in mezzo da Della Bianca. Ci prova Stendler da fuori, ci provano Della Bianca e Bortolin a bissare l’azione del gol : tocca a Sitran invece mettere dentro la vitale palla del riallungo, quattro a uno. Siamo al settimo: manca più di una vita, al nono è la deviazione provvidenziale in palo esterno di Alberto sulla conclusione di Della Bianca a tenere lì il vantaggio dei suoi, finchè Nessenzia, in meno di un minuto,non sistema il match infilando la gabbia in grazia di un paio di intercetti sulla mediana. Sei a uno, adesso sì è finita, la Canottieri non ne ha quasi più, ne ha di più il Prata ma è tardi. Moras e sul finale Buriola addolciscono la pillola alla Maccan: sei a tre per la Giesse, insperato, tre punti pesanti non poco. 

Leave A Response »