Giorik Sedico – Canottieri Belluno 1-2

Ninetto 16 febbraio 2020 0
Giorik Sedico – Canottieri Belluno 1-2

Sedico: Battistuzzi, Fenti, Mazzucco, De Boni, Storti, F. Brancher, Pitondo, Bottega, Vitinho, Kovacevic, Rossetto, Gjata. All: Gabriele De Francesch

Belluno: Del Prete, Brancher, Rui Costella, Dall’Ò, Savi, Reolon, Nessenzia, Dal Farra, Di Donato, Moreno Lebrero, Rotta, Dalla Libera.  All: Alessio Bortolini

Arbitri:  Piccolo di Padova, Voltarel di Treviso. Crono Tassinato di Padova.

Reti: PT 11′ 58 Reolon (BL), 18′ 42 F.Brancher.  ST 5′ 34 Reolon (BL). 

Note: Ammoniti Savi, Brancher e Dal Farra per Belluno; Vitinho e Storti per Sedico. 

foto©DallaLibera

Del Prete, Reolon, Rotta, Savi e Juan Moreno: alcuni dei cavalieri che fecero l’impresa, in aggiunta un Brancher sulle tracce della sua forma migliore e un Dal Farra perenne rompighiaccio nell’Artide delle imprese cazzute. Saranno i primi cinque a startappare, sotto gli occhi di mister Bortolini e altri millequattrocento, puntati sul legno del PalaRicolt.  Savi, siamo a novanta secondi, intercetta ma non doma una palla potenzialmente insidiosa in fase offensiva, Rotta e Moreno dalla distanza, Rotta e Moreno intorno al quinto sotto la propria gabbia a ostruire le conclusioni Giorik.  Settimo: punizione di Pitondo, Del Prete ceckka i chakra nella sua stanza segreta di monaco guerriero a difesa del biancoblù. Ottime ma abbondanti la puntate di Dal Farra tra il settimo e l’ottavo, al decimo per pochissimo non la combinano perfetta i Moreno’s, Lebrero e Reolon, in ripartenza. Ancora Reolon, da sinistra: la Canottieri tiene in mano il ritmo gara e si rende al momento più pericolosa.  Velenosa la conclusione di Vitinho da destra, Del Prete in punta di dita. Dodicesimo, quasi: fallo su Dal Farra, punizione di Moreno, Reolon allarga il compasso e insacca l’uno a zero. Sale il Sedico: Storti per Bottega, superDelPrete, occasionissima a parti invertite al tredicesimo, Bottega per Storti su un secondo palo disabitato ma alle stelle la conclusione del capitano. Altrettanto clamorosa l’occasione per i Canottieri al quindicesimo: Dal Farra per Reolon, questione di feeling ma anche di qualche centimetro di troppo. Risposta Sedico: Del Prete strepitoso, sia sulla conclusione di Brancher sia sul rebound di Vitinho. Juan Moreno ne fa fuori due, siamo al sedicesimo, poi cerca il pallonetto da posizione defilata, alto. Dal Farra mette in difficoltà Battistuzzi, ci si avvicina all’ultimo minuto quando dal corner di Storti la conclusione sporca di Mazzucco trova un paio di deviazioni fortunose prima che Brancher tocchi dentro l’uno pari.  Ripresa: giganteggia a sinistra Juan Moreno che va via a Storti di un metro  ma conclude alto. Poco importa, perché Reolon scippa un pallone  dal limite dell’area da tre secondi e la caccia forte tra  Juan Moreno e la porta, Battistuzzi poi Rossetto poi due a uno.  Occasione ancora per Dal Farra a incrociare, al nono, poi Canottieri  tutta bellunese, esce Rotta che nel frattempo ha tamponato di tutto agli autoscontri davanti alla sua gabbia, qualche minuto di Savi-Reolon-Brancher-DalFarra che tengono alla larga il Sedico, eccezion fatta per una girata ultradry di Brancher Fabio, fuori non di molto. Ultimi sette minuti, fioccano le occasioni per il Sedico, Storti e Pitondo hanno le palle giuste su errori in uscita biancoblù, ma le sbagliano. E, quando non le sbagliano, ci pensa il palo sul tiro di Pitondo e poi, sulla punizione di Brancher, è proprio Pitondo a negargli il gol. Occhio però che in ripartenza Reolon e Dal Farra stanno per chiudere il match, siamo al quindicesimo, il PalaRicolt è una bolgia, su Vitinho Del Prete, De Francesch capisce che di riffa o di raffa non si passa, squadre a discreto grado di cottura, movimento con Storti gli ultimi due minuti ma Del Prete, che come Marlon Brando è sempre lui, si reattiva a mille su Mazzucco e in fil di sirena tira giù una saracinesca da chilo, e da urlo, su Storti. All’andata finì uguale, all’ultimo secondo: oggi certo non poteva  finire nuovamente così, non alla stessa maniera. Canottieri batte Sedico due a uno.

Leave A Response »