Giovanili Canottieri: confermatissimo Soccal.

Ninetto 26 maggio 2021 Commenti disabilitati su Giovanili Canottieri: confermatissimo Soccal.
Giovanili Canottieri: confermatissimo Soccal.

Nell’anno appena trascorso, e per i motivi ben noti, il settore giovanile della Canottieri Belluno ha potuto dedicare attenzione quasi esclusivamente alla sua franchigia Under 19. Alle porte dell’estate, e al termine di un’annata sicuramente positiva per le squadre di Bortolini e Capalbo,  la società biancoblù guarda con fiducia alla prossima stagione rimettendo in moto innanzitutto il suo settore giovanile. E la prima conferma in organigramma  è quella di Simone Soccal, alla sua nona stagione in Canottieri, chiamato ancora a dirigere il settore giovanile targato bielle. Continuità e crescita le parole d’ordine: è nel proprio vivaio che la Canottieri investe da anni, in quel settore giovanile,  l’unico della nostra provincia, che garantisce talenti di casa nostra “e vicinanza al territorio e al tessuto sociale nel quale la Canottieri vive ed opera “ chiosa lo stesso Soccal, che ha detto con entusiasmo di sì alla proposta di rinnovo inoltratagli dal consesso di Piazza Vittorio Emanuele.  

“La responsabilità, della Canottieri e mia, è tanta” ammette, “l’unicità del nostro settore giovanile ci dà la consapevolezza che di là passa il futuro non solo nostro, ma dell’intero movimento del futsal bellunese.”

Una considerazione ulteriore  arriva da Soccal all’indirizzo del calcio: “ Il calcio a cinque è assolutamente preparatorio e propedeutico al calcio a undici, ed occorre metterselo in testa. Così come accade in altri Paesi, in Spagna e Brasile per esempio, dove molte società professionistiche alternano, nel loro settore giovanile, il calcio a 5 e quello a 11. Per i giovanissimi che apprendono lo sport, il calcio a cinque migliora tecnica e tattica. Nella dinamica del futsal, si tocca più spesso la palla, se ne ha un contatto più assiduo acquistandone in tempi brevi maggior familiarità. Il fatto poi di giocare in spazi ristretti e la continua cangianza degli scenari di gioco costringe a una maggior velocità di pensiero e decisionale.  Le innumerevoli variabili del calcio a cinque insegnano a gestire in modo più diretto quello che succede, a trovare soluzioni pratiche e veloci.  Insomma, un vero e proprio toccasana. “

Il settore giovanile della Canottieri Belluno si ripropone dunque come porta d’ingresso preferenziale e trampolino di lancio per tutti quei giovani che vogliono praticare questo sport. “Stiamo valutando con la Società” conclude Simone Soccal “ di aggiungere dalla prossima stagione una squadra Pulcini, intraprendendo un rapporto di collaborazione attiva con i vivai delle Società calcistiche bellunesi. “

 

I commenti sono chiusi.