Giovanissimi

 giovanissimi vs giorgione

lunedì  30 aprile 2018

Coppa Veneto: Canottieri Giesse – Giorgione 0-5

Canottieri Belluno: Lecis, Saronide, Dal Farra, Bortolini, Pepi, De Moliner, Laforgia, Talò, Bonavera, Dall’Ò, De Bona.   All: Fiabane

Futsal Giorgione: Bernardi, Torresin, Bordignon, Fior, Bordin, Bianchi, Wali, Ditto, Gashi, Lo Giudice, Zambon, Delmestre.   all: Marani

 

 

sabato 5 maggio 2018 

Coppa Veneto: Dibiesse Miane – Giesse Canottieri Belluno 2-8

 

Miane: Pederiva, Pollazzon, Dal Col, Vian, Lorenzon, Fantuzzi, Dirnea, Meneghel, Milovanovic, Gonaj, Bastianel, Swiatek. All: Munarolo

Belluno: De Bona, Saronide, Dal Farra, Pepi, De Moliner, Laforgia, Talò, Bonavera, Dall’Ò, Lecis.  All: Fiabane

Reti: PT 6′ Laforgia, 13′ Pepi, 15′ Dall’Ò, 17′ De Moliner, 18′ Milovanovic (DM),20′ Dall’ Ò, 23′ Saronide.  ST  4′ De Moliner, 7′ Dall’ Ò, 24′ Milovanovic (DM). 

 

Dopo la brutta prestazione con il Giorgione i Giovanissimi Canottieri tornano alla vittoria e lo fanno in maniera roboante, in casa e a spese del Miane: sugli scudi Dall’Ò con tripletta e De Moliner con doppietta, Bonavera brillante nel fornire palle buone ai compagni. Si capisce subito che i dolomitici hanno voglia di riscatto, dopo pochi secondi  gli ospiti si guadagnano una punizione dal limite: Dal Farra serve per Bonavera ma il suo destro è deviato sulla traversa. Non si da per vinto il numero dieci: al 6′ minuto ruba palla a centro campo, salta un avversario e serve un assist giusto per Laforgia che segna l’uno a zero. Al 13′ una bella triangolazione Canottieri frutta il due a zero: De Moliner per Dall’Ò e girata per Pepi appostato sulla linea di porta. Due minuti dopo le reti diventano tre: Dall’Ò da fuori area spedisce una gran boccia imparabile al sette alla sinistra dell’estremo difensore di casa. La gara è saldamente nella mani della Canottieri: al 17′ è De Moliner a timbrare il cartellino con un bel rasoterra dalla destra. Al 18′ il Miane realizza la prima delle sue due reti: Milovanovic giunto davanti a De Bona segna con un preciso rasoterra. Ma riprende a macinare gioco la Giesse ed al 20′ Saronide serve per Dall’Ò che fa doppietta e cinque a uno. Al 23′ ancora Bonavera in veste di uomo assist:  dal lato destro scova Saronide appostato sul secondo palo, 1-6. Si va al riposo in tranquillità. Al rientro Bonavera taglia tutto il campo con un preciso diagonale e mette De Moliner in condizione di segnare la settima rete, Dall’Ò un minuto dopo manda i biancoblù sull’ottovolante.
Il Miane nonostante il pesante passivo non getta la spugna: Al ventiquattresimo  un errato retropassaggio al portiere frutta un calcio di punizione ai padroni di casa: è ancora Milovanovic ad insaccare, stavolta alle spalle di Lecis, con una staffilata sotto la traversa.
Si chiude 2-8 la sfida tra Miane e Belluno: risultato che ridà fiducia e punti ai ragazzi di Fiabane. Sabato prossimo ci si gioca il passaggio del turno nel match casalingo contro il Virtus Castelfranco.

Sabato 12 maggio 2018

Canottieri Belluno – Virtus Castelfranco 4-3

Reti BL:  PT 7′ Dall’Ò, 19′ De Moliner ST 3′ Dal Farra, 11′ Bonavera.

Canottieri: Lecis, Saronide, Dal Farra, Bortolini, Pepi, De Moliner, Laforgia, Talò, Bonavera, Dall’Ò, De Bona.  All: Fiabane

Nella terza giornata di coppa alla Spes Arena si assiste ad una gara di sostanziale equilibrio fin quasi alla fine. Dopo una prima fase di studio la Giesse accellera e segna il punto: Dall’Ò intercetta un errato rinvio del portiere e da posizione centrale fa uno a zero. Situazione simile all’undicesimo: Dall’Ò intercetta e serve per Bonavera ma l’estremo ospite stavolta si salva di piede. Al 16′ bello lo scambio Pepi-Bonavera, Squizzato si salva in corner. Al diciannovesimo raddoppia la Canottieri: Dal Farrra serve per De Moliner che di pronto tap-in insacca. Sembra tutto facile per la squadra di casa ma, al rientro dall’intervallo, il bolide del tredici trevigiano diretto al sette non dà scampo a Lecis e accorcia le distanze. Reagiscono i padroni di casa che un minuto dopo sono ancora in gol: bel triangolo Bonavera-Pepi-Dal Farra con quest’ultimo che riallunga per i biancoblù. Il Castelfranco però è vivo, vivissimo: tant’è che marca il due a tre, e trova quasi il gol del pareggio, come al settimo quando a salvare il vantaggio c’è solo la traversa. Ci pensa Bonavera a mettere al sicuro il risultato: all’undicesimo il fantasista di casa si fa trovare pronto e spedisce in rete il suggerimento esatto di Dall’Ò, 4-3. De Moliner avrebbe un paio di occasioni buone per rimpinguare il parziale, solo all’ultimo arriva il terzo gol della Virtus. 

Gara combattuta che frutta il secondo posto nel girone ai Canottieri. Sabato prossimo turno di riposo. Si torna in campo per l’ultima giornata, quella dei verdetti per il passaggio di turno,  sabato 26 in casa del Sanvemille. 

Sabato 26 maggio  2018

Sanvemille-Canottieri Belluno 0-3

Canottieri Giesse: Lecis, Saronide, Dal Farra, Fazio, Bortolini, Pepi, Laforgia, Bonavera, De Bona

Reti: PT  15′ Dal Farra. ST 4′  Bonavera, 22′ Saronide. 

Nell’ultima giornata della fase a gironi della Coppa Veneto di categoria la Giesse Belluno fa visita al Sanvemille.

Benché si sia già giocata la gara tra Giorgione e Castelfranco, con esito che di fatto spiana la strada per l’accesso ai quarti alla compagine dolomitica, nel caldissimo palazzetto di San Vendemiano i bellunesi fanno subito capire di voler comunque vincere la partita. Nei primi quattro minuti Bonavera ci prova due volte ma l’ottimo Zaros si salva sempre in corner. Al 5′ di gioco il Sanvemille imbastisce un bel contropiede ma la conclusione finale è da dimenticare. Al 9′ minuto doppia occasione Canottieri, prima con Bortolini e poi con Saronide, ma la palla passa solo vicina alla linea di porta. Ci riprova allora Saronide al 12′ ma Zaros in uscita neutralizza; un minuto dopo ancora Bonavera spedisce verso la porta avversaria una staffilata rasoterra, ancora Zaros sugli scudi. E’ solo il preludio al meritato vantaggio: capitan Dal Farra elude la propria marcatura sulla fascia destra e spara un pallone imprendibile al sette. Dopo il riposo la gara si colora ancora di biancoblù: quarto minuto, e Bonavera trafigge Zaros con un preciso rasoterra che l’estremo difensore di casa riesce solo a sfiorare. Il match è saldamente in mano Canottieri e nei successivi dieci minuti ci provano ancora Bortolini e Bonavera, sui piedi del quale al ventunesimo capita l’occasionissima: contropiede veloce in solitaria ma l’ottimo Zaros chiude lo specchio della porta. Un minuto dopo la rete che chiude la partita: Bortolini dalla destra mette in mezzo un invitante pallone per Saronide che insacca il definitivo tre a zero. 

I bellunesi staccano il tagliando per i quarti di finale dove incontreranno il Futsal Marco Polo, prima classificata del girone B.

Sabato 9 giugno 2018

Marco Polo-Canottieri Belluno 6-5

Canottieri: Lecis, Saronide, Dal Farra, Fazio, Pepi, De Moliner, Laforgia, Talò, Bonavera, Dall’Ò
Reti BL: 2 Bonavera, Dall’Ò, Pepi, Dal Farra.

Finisce ai quarti di finale il cammino in coppa Veneto della Canottieri Giesse:  i dolomitici escono sconfitti nel quarto a Meolo contro il Marco Polo. Nei primi minuti di gara le squadre si studiano consapevoli dei propri mezzi. Le occasioni ci sono da ambo le parti, per gli ospiti ci provano in maniera convincente Dall’Ò e Bonavera. Al 12′ primo squillo del match: Lecis si esibisce in una doppia parata con salvataggio in corner, ma proprio dal corner nasce il gol; palla in mezzo e gran botta imparabile al sette alla sinistra dell’estremo bellunese. Nei successivi minuti iniziano le rotazioni e gli ospiti smarriscono il bandolo del gioco fino a quando al minuto diciotto subiscono due reti in rapida successione: il primo dopo una bella azione corale, il secondo  su azione personale del pivot di casa. Potrebbe essere il colpo del ko,  si scuote invece la Canottieri e Dall’Ò un minuto dopo in solitaria segna la rete dell’uno a tre e riapre la partita. Ma il gioco è ancora in mano del Marco Polo che al 21′ segna la quarta rete. Palla al centro e la Giesse imbastisce una bella azione manovrata con Dal Farra Dall’Ó e Bonavera che, appostato sul secondo palo, fa 4-2.
Si va al riposo con gli ospiti sotto di due reti ma con la consapevolezza di poter recuperare. Ed infatti al rientro si assiste ad un’altra Canottieri. Nei primi quattro minuti si mettono in evidenza Dall’Ò e Dal Farra, armati di buonissima volontà ma di non altrettanta fortuna, cosa che non manca al Marco Polo quando al sesto dopo un batti e ribatti davanti alla gabbia il numero 11 supera Lecis con un rasoterra a fil di palo. Ma sono gli ospiti a macinare gioco. Al settimo Bonavera suona la carica e una sua punizione mette Saronide in condizione di battere a rete: la sua conclusione va fuori davvero di pochissimo. Al ventesimo Bonavera sigla la propria doppietta personale con un gol da cineteca: intercetto sul  rilancio del portiere di casa, doppio controllo di testa e missile che non lascia scampo all’estremo veneziano. 6-3. Gara bellissima con la Canottieri che pressa a testa bassa ed il Marco Polo che si difende. Al 22 Dall’Ò intercetta un passaggio nelle retrovie e serve Pepi sul secondo palo. 6-4! Mancano tre minuti e la squadra di casa vacilla. Al 24’ tocca a Dal Farra timbrare dopo aver ricevuto la palla dall’out di destra. 6-5. Un minuto da giocare con un gol di svantaggio, ma il Marco Polo, che nel secondo tempo ha corso meno, ha più energie e riesce a tamponare gli ultimi attacchi di Dall’Ò e Bonavera.
Finisce 6-5 il quarto di finale che lascia l’amaro in bocca alla Canottieri, entrata forse troppo tardi nel vivo della sfida, ma che non deve però far dimenticare che quella trascorsa è stata comunque una stagione di eccellenza, suggellata dal secondo posto in Campionato e la consapevolezza di essere un gruppo solido in partenza per la prossima stagione.