girodiboa

Ninetto 12 gennaio 2016 0
girodiboa

L’anno è partito, sciabolato con una vittoria nell’infuocato Franchetti che rassicura dirigenti e soprattutto mister sullo stato dell’arte postpanettone: tutto a posto, squadra tosta, fiato ce n’è. Il ritorno in biancoblù di Robson contribuisce ad irrobustire ulteriormente questa squadra, soprattutto laddove occorra prendere decisioni  buone e  farlo di corsa.  E che questa squadra si sia allargata di spalle è un dato, non un’opinione sartoriale: fino a quattro partite fa la peggiore, oggi tra le migliori difese. Meglio anche di quella del Faventia: il cui motore però sta lì davanti, con 64 gol fatti, il doppio dei nostri. E quindi? E quindi scomodo per la terza volta in stagione quel luogo comune che ci vuole forti con i forti. Non tanto perché sia vero per forza, o valga sempre. Ma perché ha portato bene, sicut  Beppae canna mellis.

( in foto: Thomas Eakins, “I fratelli Biglin al giro di boa”)

Leave A Response »