Imolese – Canottieri Belluno 2-2

Ninetto 10 dicembre 2016 Commenti disabilitati su Imolese – Canottieri Belluno 2-2
Imolese – Canottieri Belluno 2-2

Imolese: Rensi, Spadoni, Malafronte, Avdullai,Greco, Radesco, Zanoni, Paolini, Maccaferri, Signorini, Badahi, Paciaroni.  All: Carobbi

Belluno: Del Prete, Nessenzia, Messi Messi, Melame, Reolon, Orsi, Dal Farra, Boso, De Battista, Boaretto, Mati Florez, Zampieri.  All: Bortolini

Arbitri: Piana di Biella, Uricchio di Collegno. Crono Lontani di Ravenna.

Reti: PT 6′ 19 Malafronte, 8′ 32 Dal Farra (BL), 19′ 51 Orsi (BL).  ST 18′ 39 Spadoni.

Note: Ammoniti Zanoni e Avdullai per Imola; al minuto 18′ 50 della ripresa espulso per il Belluno Orsi. 

Un minuto e rotti, e a rompere gli indugi è Dal Farra: fascia sinistra, boccia per Florez, vola Rensi. Ancora Rensi, più impegnato nel corso del match del suo dirimpettaio Del Prete: ripartenza Florez, accentro e tiro, respinge il portiere felsineo, Orsi sul rebound, Rensi c’è ancora. Di fatto, Del Prete scalda il banco fino alla prima occasione dei padroni di casa: corner dalla destra, riceve Malafronte, aggira l’uomo e uno a zero. Non s’imballa il motore biancoblù: Florez scarica per Boaretto, punta micidiale sotto la traversa, tra Rensi e  legno si salva l’Imola, di gran corsa Dal Farra la spinge dentro del tutto, parità.  Nono: Reolon delizioso per Boaretto, Rensi anticipa. Si fa vedere anche Nessenzia ( buon minutaggio per lui): staffilata all’undicesimo fuori di molto poco. L’occasione più ghiotta per l’Imolese cade al sedicesimo: Zanoni dalla distanza, respinge Del Prete, Maccaferri davanti alla gabbia ma Del Prete è super. Ancora Maccaferri, stavolta determinante in ripiegamento su Mati Florez. Ma c’è più Belluno, in questo primo tempo: sesto fallo, Boso in lunetta spiazza Rensi, la sua conclusione sfiora il palo. Pochissimo alla prima sirena: Mati è incontenibile vicino all’out sinistro della gabbia imolese, rimorchio per Orsi che firma il meritato vantaggio dei bellunesi. Nella ripresa i biancoblù non sapranno però tenere il campo in maniera altrettanto autorevole, lasciando il pallino all’Imolese. Che stappa la ripresa a testa bassa: Paolini conclude sull’esterno rete e sull’uscita di Del Prete, al quarto sul secondo palo messo da Signorini è fuorisincro Malafronte.  Alleggerisce la pressione Mati Florez, rasoiata fuori di poco. Occasionissima Belluno, minuto sette: gran palla di Boso in ripartenza per Nessenzia, che ci pensa troppo sù. Ancora un tentativo di secondo palo, sempre Malafronte ma stavolta con Maccaferri davvero imprendibile in fascia destra: di fatto la pressione dell’Imolese non trova molti altri esiti fulminanti, in transizione funziona bene finchè le forze lo sorreggeranno il quintetto di Bortolini ( che è sugli spalti: in panchina c’è Talò): al dodicesimo incrocio magico Reolon-Boaretto che prende bene il tempo a Rensi ma non altrettanto la mira. Lo capisce Carobbi: nell’ultimo quarto di tempo Spadoni col buco e a un minuto e poco dalla fine Spadoni in gol. Dal pareggio subìto si potrebbe passare alla sconfitta, stante la decisione di Orsi di approfondire la comunicazione non verbale: ma il quartetto Del Prete-Reolon-Boso -Florez non concede nulla al power play dell’Imolese.

I commenti sono chiusi.