Maniago Futsal – Canottieri Belluno 1-7

Ninetto 25 ottobre 2020 0
Maniago Futsal – Canottieri Belluno 1-7

Maniago: Paties, Kovacic, Borsatti, Rosset, Grava, Kamencic, Naibo, Measso, Moras, Edson, Chivilò, Pavan.  All: Mauro Polo Grava

Belluno: Dalla Libera, Di Donato, Dall’Ò, Rotta, Savi, Reolon, Nessenzia, Dal Farra, Orsi, Bortolini, Mati Florez, Del Prete.  All: Alessio Bortolini

Arbitri: Criscione di Bergamo, Biondo di Varese. Crono Zucchiatti di Tolmezzo.

Reti: PT 8′ 12 Kovacic (MF), 11′ 10 Reolon, 12′ 05 Orsi, 16′ 35 Dal Farra.  ST 5′ 38 Orsi, 6′ 28 e 9′ 02 Mati Florez, 6′ 53 Dall’Ò.

foto© Riccardo Toffolo

La Canottieri  bissa la buonissima prova d’esordio in campionato con Pordenone, portando via meritatamente i tre punti a discapito di un Maniago forse troppo emozionato per il suo esordio casalingo in serie B. In cronaca: Savi, subito, e subito Paties, per un duello che durerà tutto il match. Lo stesso Savi scarica egregiamente per Dal Farra, sempre tra i migliori in campo nell’interpretare gara e aria e che tira, conclusione fuori di non molto. Terzo, Kovacic, palla lenta sul fondo. Ancora dal Farra, quarto minuto; quinto, Savi non esce bene e Borsatti per poco non ne approfitta. Si rifà il cinque di Soverzene, punta dalla sinistra, al sesto Dall’Ò quasi da terra dall’out di destra. L’impianto di Maniago è bello, le piccole dimensioni del campo potrebbero rivelarsi un’arma in più per la squadra di casa,  la prima occasione seria dalle parti di Dalla Libera arriva al settimo, Kamencic, pronto l’estremo bellunese. Dall’Ò sbroglia bene una faccenda dangerosa sulla sfera di Moras, passano dieci secondi e Nik Kovacic in percussione centrale porta avanti i suoi. Canottieri che reagisce senza indugi: bravo Paties sul suo palo sulla saetta di capitan Reolon, Mati Florez dalla distanza, buonissimo lo scambio al decimo tra questi  ultimi due che davvero per pochissimo non frutta il pareggio. Pareggio che arriva comunque, Reolon sequestra la palla e fredda Paties, uno a uno. Vantaggio Canottieri un minuto dopo: Nessenzia scompiglia a centro area, in virata Orsi recupera la sfera e insacca. Tredicesimo, e Savi pesca di calibro Reolon, controllo fotonico e conclusione in sagoma Paties. Nell’ultimo quarto di più Maniago: è Rotta a sbrogliarne una bella trama al quattordicesimo, al sedicesimo la combinano per bene Rosset e Kovacic ma niente, anzi, tre a uno Canottieri, schemone biancoblù con Dal Farra a fare da terminale, sirena. Al rientro in campo, bello il rimorchio di Rotta per Dal Farra, Paties c’è spesso. Savi cerca il gol, lo fa con una punta velenosa, poco dopo è Kovacic a respingere dalle parti della linea la sua stoccata. Il Maniago cerca di essere più manovriero, la Canottieri dimostra però di averne di più, anche fisicamente, con Dal Farra e Reolon che sono ovunque,  il capitano sbrana il campo con un open consegnato al gran lavoro di Mati Florez, boccia davanti alla gabbia e tacco di Orsi che fa doppietta e contenti i suoi non pochi estimatori. Rosset ci mette grinta, Kamencic pure, e sarà l’ultimo dei suoi a mollare. Ma quando Reolon al sesto nuovamente taglia il rettangolo in cerca di Mati, petto e volo e gol e cinque a uno, si capisce che è proprio finita lì. Sarebbe lunghissima ancora: ma il Belluno non cala un bel niente, Dall’Ò è una scheggia poco prima del settimo, parte dal suo quarto, se ne porta via due e trafigge l’estremo di casa. Prova a rispondere Kamencic da fuori, c’è Del Prete, Mati Florez confeziona da solo e con la collaborazione della difesa ospite il gol che al nono dìoda sul tabellone il sette a uno. Spazio nelle fila biancoblù per gli under Di Donato e Bortolini, quest’ultimo avrà un’occasione davvero ghiotta per andare addirittura a tabellino sul finale. Il Maniago fino alla fine: Savi in gran recupero al tredicesimo sulla trasmissione Kamencic-Kovacic, al sedicesimo Measso è convinto di aver segnato, Del Prete ha un’altra opinione, così come sull’ultimo tentativo di Kamencic e Rosset. Maniago che deve trovare coraggio, Canottieri che se ne dà. 

Leave A Response »