Per dirla tutta.

Ninetto 3 marzo 2016 0
Per dirla tutta.

Piacerebbe parlare della partita di Vicenza, cercare di portarvi lì tutti quanti, anche solo per un attimo: nell’attimo da pantera di Del Prete, in quello da gigante di Brancher, nell’attimo da ammiraglio di Reolon, da gladiatore di Robson e Dal Farra, nell’attimo fuggente del Boaretto in piedi sulla cattedra. Negli interminabili attimi vissuti dalla panchina, tra Alessio, Deba, Zampa e Zanzi. Nell’attimo che è una storia, quella di Rino, negli attimi da ragazzacci della via Paal di Luisetto, Gidoni e Davide Zoldan, con le loro fionde a centrare il nemico. Che nemico proprio proprio non è. L’ha detta tutta proprio the captain in intervista preberica: “L’avversario più temibile? Noi stessi”. Ecco, per dirla tutta, guarda te quanti bei temini, quanto bel far andare a zonzo la penna sui sentimenti. Sapete cosa vi dico? Godiamoci questa partita qua, in prima serata, col buio fuori e  la luce dentro. E  il sabato sera che comincia, così. Forza Canottieri.

Leave A Response »