PLay-Off Giovanissimi : Fenice – Giesse Canottieri 5-2

Ninetto 16 aprile 2018 0
PLay-Off Giovanissimi : Fenice – Giesse Canottieri 5-2

Canottieri Belluno: Lecis, Saronide, Dal Farra, Del Prete, Bortolini, Pepi, De Moliner, Vettorel, Talò, Bonavera, Dall’Ò, De Bona.  All: Giacomo Fiabane

Reti BL: St 1′, Bortolini, 9′ Dal Farra.

Si ferma alle semifinali il cammino play-off dei Giovanissimi Canottieri. La partita è fondamentale, l’avversario proibitivo. Pronti via e i lagunari sono subito in pressione.  Al sesto minuto un retropassaggio errato genera un calcio di punizione al limite dell’area della Canottieri; il pallone sembra destinato fuori ma uno sfortunato tocco di tallone di Dal Farra spedisce la sfera alle spalle di un incolpevole Lecis. Nei minuti successivi il ritmo è alto, le due squadre si equivalgono e le occasioni sono da ambo le parti. Ma al minuto ventitrè la Fenice colpisce ancora: Stefanon elude la marcatura e spedisce in porta un bolide. 2-0. Nonostante il passivo la Canottieri è in partita ed infatti al rientro in campo dopo soli diciotto secondi Bonavera in no-look per Bortolini: controllo di petto e gran botta che inchioda l’estremo lagunare. Ci mette poco però la Fenice a riorganizzarsi ed al sesto un errore in disimpegno costa il tre a uno ad opera di Tedesco. Non ci sta la Canottieri e tre minuti dopo azione ostinata di Dall’O’ che si crea lo spazio per il tiro, Rossato respinge corto, Dal Farra è il primo ad arrivare e riporta sotto i suoi. In pressione i bellunesi, al decimo Dall’Ò fa tutto bene, a tu per tu con Rossato lo supera ma la sua conclusione esce di poco. Non arriva il gol dei Canottieri, arriva invece quello della Fenice: triangolazione che trova Proto in posizione centrale da dove non può sbagliare. Una mazzata per la Canottieri. Saltano gli schemi e la concentrazione, la Fenice da squadra esperta ne approfitta con Colaneri che firma la cinquina e suggella il match.
A dispetto del risultato si è vista una buona Canottieri, tonica ed in partita fino al gol del 4-2: esce sconfitta infine nel confronto con l’imbattuta Fenice, che protrarrà la sua striscia positiva andando a vincere la finale per 4 a 1 con lo Sporting Altamarca. Archiviata positivamente l’esperienza di Arcade, ora testa alla Coppa Veneto: si inizia lunedì 30 aprile, alla Spes arriva il Giorgione. 

Leave A Response »