Prima vittoria! Canottieri – Vicenza 3 a 2

Ninetto 19 novembre 2015 Commenti disabilitati su Prima vittoria! Canottieri – Vicenza 3 a 2
Prima vittoria! Canottieri – Vicenza 3 a 2

CANOTTIERI BELLUNO-VICENZA 3-2

BELLUNO: Del Prete, Brancher, Zoldan, Boso, Savi, Reolon, Orsi, Dal Farra, Capalbo, Gidoni, Boaretto, Del Prete. All. Bortolini

VICENZA: Borgo, Moscoso, Franceschini, Feltre, Zuccon, Boateng, Zeppa, Kokorovic, Panarotto, Aalders, Casarotto. All. Candeo

Arbitri: Genoni (Busto Arsizio), Franco (Como). Crono: Vialetto (Belluno)

Reti: 3’58 Capalbo (B), 16’52 Dal Farra (B). 27’10 Boaretto (B), 27’18 Franceschini (V), 28’00 Moscoso (V)

Note: Ammoniti Brancher (B), Moscoso, Zuccon, Kokorovic (V). Espulso al 36’54 Zuccon (V) dalla panchina per doppia ammonizione

Arriva nel derby veneto con il Vicenza la prima vittoria targata Belluno di questa stagione. Il primo punto della franchigia dolomitica era maturato nel secondo tempo di un altro derby, quello con il Villorba, e la vittoria odierna arriva quasi tutta dall’impeccabile  primo tempo dei BortoliniBoys. Giacchè la ripresa regalerà inaspettati brividi al pubblico della Spes. Al via, subito è Brancher a cercare lo sfondamento centrale, sulla palla in mezzo di Reolon al minuto due per poco non ci arriva Capalbo, rapace anzichenò sul rebound che quasi al quarto frutta il vantaggio Canottieri. Poco meno che perfetta la transizione Reolon-DalFarra-Brancher al settimo, mentre per assistere al primo vero pericolo per Del Prete occorre attendere il dodicesimo, quando in collaborazione con Boso sbroglia sul contropiede del temibile Aalders, tra i migliori in campo. Ancora lui, ancora Del Prete al tredicesimo, al quattordicesimo s’immola Brancher sulla botta a colpo sicuro dell’olandese. A Brancher capita l’occasione buona per il raddoppio al quindicesimo: l’artigliere biancoblù arriva fuorisincro sul tiro di Dal Farra. Finchè al diciassettesimo è quest’ultimo a firmare il raddoppio: in fascia sinistra finta un passaggio verso Brancher ed invece conclude verso la porta ingannando Borgo. Brancher poco dopo ha la palla per il 3 a 0, ma a tu per tu si fa ipnotizzare dall’estremo berico. Sul finale di tempo preme il Vicenza:Del Prete e la difesa bellunese tengono botta e portano il doppio vantaggio fin dentro gli spogliatoi. Ripresa: entra Zoldan, giusto in tempo per spazzare l’area da una pericolosa palla ballerina davanti alla gabbia di Del Prete. Non succede quasi nulla di rilevante fino al settimo, quando Boaretto s’inventa un gran gol: mette a sedere mezza difesa e incrocia sul palo lontano un 3 a 0 che fa esplodere le Spes. Nemmeno il tempo di tirare un bel sospiro di sollievo: otto secondi otto, Franceschini, qualche secondo ancora e tocca a Moscoso, in meno di un minuto cambia l’aria dentro la Spes Arena, dal 3 a 0 al 3 a 2, e manca ancora più di una vita. Aalders e Del Prete, duello che si protrae con il portiere bellunese a vincere la disfida. Al tredicesimo, sulla bomba di Franceschini, per pochissimo Zuccon non trova la deviazione vincente. Sempre minuto tredici: tampona Orsi su Aalders, poi su Franceschini  Del Prete è una molla. Franceschini va di movimento, sul finale i brividi sono molti, ma sul tabellone i numeri non cambiano: 3 a 2, e vittoria che vale tanto. Di più.

I commenti sono chiusi.