RotalFive Mezzolombardo – Canottieri Belluno 5-9

Ninetto 6 febbraio 2016 0
RotalFive Mezzolombardo – Canottieri Belluno 5-9

Mezzolombardo: Kadiu, Matteotti, Nuri, Corrà, Fratacci, Prighel, Bazzanella, Scalet, Furlan, Baldessarini, Wegher, Contreras.  All: Ghezzer

Belluno: Zampieri, De Battista, Zoldan, Boso, Luisetto, Reolon, Orsi, Dal Farra, Robson, Boaretto, Gidoni, Del Prete.  All: Bortolini

Arbitri: Bizzarri di Reggio Emilia, Mavaro di Parma. Crono Cirillo di Rovereto.

Reti: PT 1’20 Scalet (ML), 1′ 36 Reolon, 5′ 41 Orsi, 14′ 47 Robson, 16′ 02 Orsi.  ST 1′ 36 Gidoni, 7′ 08 Baldessarini (ML), 13′ 26 e 14’27 Scalet (ML), 16′ 43 Fratacci (ML), 17′ 32 Zoldan, 17′ 48 Orsi, 19′ 29 Reolon, 19′ 50 Zoldan.

Note: Ammoniti Reolon, Orsi e Zoldan per Belluno; Scalet per Mezzolombardo. 

Il primo tempo del Belluno al PalaFornai di Mezzocorona rassicura, anche troppo, i BortoliniBoys ( in panchina Talò, il mister è in tribuna) . Nella prima frazione, dopo il break iniziale, la Canottieri dà l’impressione di poter affondare nella retroguardia rotaliana non appena i suoi protagonisti di giornata, su tutti Reolon, Orsi e Robson, aumentano i giri del motore. Non la chiude, non abbastanza, nel primo tempo. Ed il solare pomeriggio trentino sta per previsionarsi sul brutto stabile: senonché i padroni di casa, autori di una clamorosa e orgogliosa rimonta, arriveranno troppo stanchi al tie-break e il sempre più convincente  Zoldan insaccherà un nuovo vantaggio a poco dalla fine,costringendo Gheller  all’uomo di movimento che risulterà decisivo, ma per il Belluno. Si parte: Zampieri-Reolon-Gidoni-Dal Farra-Robson, prima del secondo giro di lancette siamo già uno ad uno, colpa o merito di due tiri dalla distanza, il primo che inganna Zampieri per il traffico davanti alla gabbia, il secondo che imbroglia Kadiu causa deviazione. Brivido per Zampieri, al terzo, sul tocco di Reolon nell’anticipo al sempre pericoloso  Scalet, tra i migliori dei suoi. La Canottieri prende le misure e al quinto Orsi mette la freccia, capitalizzando il gran lavoro di Robson. C’è solo, o molto, Belluno adesso: Luisetto ha due buone occasioni, Boso anche una buona sottomisura, Boaretto al decimo è autore di un’azione personale di pregio conclusa con tiro ad incrociare che va fuori. Zoldan, Dal Farra: con facilità si presentano davanti alla gabbia di Kadiu i biancoblù, tocca aspettare il dodicesimo per assistere alla girata di bomber Wegher parata di piede da Zampieri. Ed è proprio Zampieri a servire al millimetro Robson, lanciando di mano giusto alle spalle della retroguardia Mezzolombardo: grande stop e palla nel sacco. Reazione RotalFive? Un po’, ma troppo poco: Orsi fa il 4 a 1, Fratacci al diciassettesimo spara su Zampieri in uscita a centroarea, ad un minuto dalla fine il quinto sembra fatto, quando sulla palla lunga di Reolon per Zoldan viene servito Boaretto che a colpo sicuro trova un opposizione proprio all’ultimo. Ripresa, Gidoni sempre in prima fila: riceve da Orsi, girata prepotente e perentoria che gonfia la rete per il 5 a 1. Sembra fatta, davvero no: premono i trentini, si siedono i bellunesi, arriva il gol di Baldessarini che rebaunda sulla respinta di Del Prete al tiro del solito Scalet. Mancano tredici minuti: Del Prete è chiamato a compiere un paio d’interventi risolutivi, al decimo Kadiu nega il gol a Reolon. Dal tredicesimo al sedicesimo, super Rotal: un gol al minuto, quando Fratacci segna il pareggio il tabellone dice che mancano ancora tre minuti e passa. E qui ritorna fuori la Canottieri: il gol di Zoldan, messo al posto giusto per sfruttare l’operato di Robson in fascia sinistra, è probabilmente il gesto sportivo più determinante del match. Matteotti di movimento: da lontano Orsi e Reolon arrotondano, Del Prete chiude alla grande sulla girata di Wegher, Zoldan va in lunetta a dieci secondi dal termine e sigla con spensierata freddezza all’angolino basso la sua doppietta di giornata.

Leave A Response »