Tiemme Grangiorgione – Canottieri BL 4-4

Ninetto 10 ottobre 2021 0
Tiemme Grangiorgione – Canottieri BL 4-4

Tiemme Grangiorgione: Prosdocimi, Etilendi, Caio, Mouffaddal, Fraccaro, Dè, Vettore, Tilal, Jose Alberto, Alemao, Marius, Cecchin. All: Bragagnolo 

Canottieri Belluno: Dalla Libera, Di Donato, Normanno, Bardini, Savi Bortolini, Nessenzia, Dal Farra, De Battista, Gheno, Dall’Ò, Salvador. All: Bortolini

Reti: PT 2′ 15 Dè, 6′ 11 Gheno (BL), 8′ 41 Alemao, 11′ 20 Gheno (BL), 17′ 11 Dalla Libera (BL), 17′ 36 Dè.  ST  14′ 25 De Battista (aut) (BL), 15′ 55 Nessenzia (BL). 

Note: Ammoniti Mouffadal, Vettore e Tilal per Tiemme, Nessenzia per Belluno. Al quindicesimo della prima frazione espulso per il Belluno Savi. 

foto©DallaLibera 

Amare il difficile: la Canottieri inizia il suo cammino nel tempio sacro che fu il Palalupi, lascia sugli spalti causa pregresso disciplinare capitan Reolon e Robinho, in corso d’opera si ritrova senza Savi, espulso, e Normanno, infortunato. Nonostante tutto, battagliando, Dal Farra e i suoi strappano un importante pareggio, che imprime l’abbrivio stagionale nella direzione giusta.

Trenta secondi, arbitro fischia o non fischia, tant’è che Dè manca a porta vuota il gol del già vantaggio. Risponde Savi, un minuto e mezzo, conclusione velenosa.  Il primo quintetto d’annata Canottieri è con Savi e Bardini, Gheno e Normanno, in porta Dalla Libera, tra gli eroi di giornata, che nulla può sulla saetta di Dè che al due e rotti frutta l’uno a zero. Un minuto dopo, dal corner Bardini per Savi, bravo Prosdocimi. Sesto: tuona Gheno, para Prosdocimi, ma tra palo-parata-carambola la boccia finisce in rete. Ci pensa allora Alemao: punizione dal limite, con sapienza piazza il due a uno. Occasionissima per Vettore, poco dopo il decimo, si gira bene sulla mattonella, la conclusione ad incrociare va fuori di poco. Balisticamente meglio Gheno: grande intuizione di Normanno, con stop a seguire che imbarazza e non poco la retroguardia Tiemme, dall’estrema sinistra indovina porta, doppietta e pareggio. Il giovin  Dall’Ò — molti e confortanti minuti nell’agone per il 2003 biancoblù — è determinante in ripiegamento difensivo. Altrettanto Dalla Libera, spaccata olimpionica al quattordicesimo sulla conclusione giusta di Marius. Quindicesimo: erroraccio in uscita Canottieri, Savi col rosso e rigore. Tilal, Dalla Libera para, Canottieri comunque in quattro ma che tiene, terrà a tal punto da ritrovarsi in vantaggio grazie proprio a Dalla Libera, che dalla sua area infila la gabbia dirimpetto. Il quartetto canottieri tiene botta all’onda d’urto grangiorgione, ma quasi: proprio all’ultimo secondo di power play, Dè trova un gran gol lì al sette alto, tre pari. Un pochino di scoramento, per gli uomini di Bortolini, su punizione Dè fa incrocio interno con palla ad uscire. Doppio Dalla Libera da urlo sull’ultimo giro di lancette. Ripresa: altro legno, stavolta è Tilal. Minuto tre: infortunio alla spalla per Normanno, che esce dalla partita. In panchina Bortolini e Moi danno un’occhiata, e per buoni tratti, allorchè l’inesauribile Gheno cercherà conforto e minimo riposo alla sua grande performance, il quintetto in campo è rigorosamente made in Belluno, eccezion fatta per il trevigianissimo Bardini.  Al decimo, in ripartenza Tilal per Alemao, conclusione sul primo palo fuori. Undicesimo, Tilal, Dalla Libera, ancora lui al dodicesimo.  Alleggerisce la tensione dalle sue parti Dal Farra, conclusione da fuori e parata di Prosdocimi. Clamoroso al quattordicesimo: Alemao pesca Vettore, gran girata, gran Dalla. Che sarebbe ancor determinante su Tilal, ma sull’impennata di sfera il bodycheck di Vettore manda in confusione De Battista che fa autogol. Sembrerebbe finita: non più freschissimi nemmeno i ragazzi di Bragagnolo, ma quelli di Bortolini sono davvero allo stremo. A decidere per il pareggio la scaltrezza di Nessenzia, che va col tempo giusto a contrastare una liberazione di Prosdocimi. Si soffre fino alla sirena, ma il risultato non cambierà: Tiemme Grangiorgione-Canottieri Belluno quattro a quattro.

Leave A Response »