U19 Giesse: Canottieri-Came Dosson 8-0

Ninetto 29 gennaio 2019 Commenti disabilitati su U19 Giesse: Canottieri-Came Dosson 8-0
U19 Giesse: Canottieri-Came Dosson 8-0

Giesse Canottieri Belluno – Came Dosson 8-0

Canottieri: Dos Santos, De Marchi, De Boni, Fenti, Melandri, Saronide, Francesco Burigo, Federico Burigo,Laforgia, Davare, Prizzon, Dalla Libera.  All: Airisch Possamai

Came Dosson: Frasson, Biscaro, Puppin, Albanese, Furlanetto, Bonotto, Ouafiq, Marassi, Vecchiato, Giuliato, Minniti. 

Reti: PT 6′ 53 De Boni, 15′ 31 Fenti.   ST 6′ 21 Fenti, 8′ 32 De Boni, 16′ 05 e 16′ 38 De Marchi, 17’10 Laforgia, 19′ 29 De Boni.

Foto © AndreaDallaLibera

I ragazzi di Possamai ci stanno prendendo gusto, e sistemano la Came Dosson con un otto a zero tondissimo, ma non così fedele allo scorrere del match. La prima frazione si chiude sul due a zero, è nell’ultimo quarto di gara che lo score s’impingua.  Giocano e manovrano bene gli Under biancoblù, riuscendo però questa volta, a differenza di altri match, a concretizzare le occasioni ben create, a fronte sempre e comunque di discrete mangiate, e quanto basta per far restare in destra Piave i tre punti. Minuto quattro, da fuori ci prova De Marchi, al quinto buona la ripartenza dell’interessante coppia De Boni-Fenti, palla fuori ma non di molto. Dos Santos chiude su Albanese, l’occasione è poi sulla ripartenza per De Boni. Sottogabbia sbaglia mira Fenti, siamo quasi al settimo, e di lì a poco arriverà il vantaggio Canottieri: inarrestabile De Boni, davvero in palla, uno a zero. Fenti tenta un pallonetto a Frasson da casa sua, meglio al quindicesimo, quando Dos Santos blocca un tiro e rilancia subito l’azione pescando di giustezza Fenti che infila in gol. Due a zero, il tempo si chiude con Laforgia che para la punizione di Giuliato. Ripresa: tenta il tiro a giro De Marchi, De Boni becca la parte alta della traversa al terzo minuto e mezzo. Sesto: Fenti, prodezza balistica dall’estrema destra, incrocio sul palo interno  lontano e tre a zero. E sono quattro, allorquando, e siamo all’ottavo, di nuovo s’invola De Boni e trafigge Minniti. E’ quest’ultimo ad opporsi con bravura a De Boni al dodicesimo e a Laforgia al tredicesimo, Laforgia insiste poco dopo ma stavolta è la traversa a dire di no al nove biancoblù. Che andrà in gol al diciasettesimo: nel frattempo nel giro di trenta secondi De Marchi ne fa due, assistito prima da Laforgia e poi da Melandri. Dalla Libera sul finale nega il gol della bandiera sbarrando tutto in uscita su Giuliato, a poco dalla fine De Boni confeziona la sua tripletta di giornata. 

I commenti sono chiusi.