Under 21: Canottieri – Mestre 5-5

Ninetto 25 gennaio 2016 0
Under 21: Canottieri – Mestre 5-5

U21 Canottieri Belluno: Lago, Viel, De Battista, Dal Farra, Savi, De Biasi, Colombo, Facundo, Cervo, Liaci, Case, Roccon.  All: Allegro

U21 Città di Mestre: Forin, Pranzo, Pitteri, Ronchin, Calliari, Vallotto, Badaoui, Biscaro, Camilla, Biancato, Zanardo, Bona.  All: Foffano

Reti: PT 12′ 12 Pitteri, 12′ 42 Viel (BL), 19′ 16 De Biasi (BL).  ST 2′ 19 Savi (BL), 3′ 58 Vallotto, 13′ 15 Camilla, 14′ 48 Savi (BL), 15′ 14 Lago (BL), 16′ 48 Camilla, 18′ 40 Zanardo.

Under Allegro…ma non troppo: il Mister è in tribuna a scontare la squalifica rimediata a Palmanova, i suoi ragazzi con l’assistenza di Lo Re e Saronide fanno un buon lavoro e portano a casa infine un punto importante. Partono meglio gli ospiti: Savi intercetta la punizione dangerosa di Biancato, Case fa l’incursore con buon piglio al settimo. Lago, più che mai sugli scudi, al minuto otto allarga il compasso  manco  la Carrà sul tiro sempre di Biancato. Ancora Lago a congelare il doppio zero sul rebound di Biscaro e sulla punizione che al decimo costa il giallo a Savi. Spezza l’equilibrio infine Pitteri, la reazione bellunese è però al fulmicotone: De Battista per Viel che dalla mattonella centrale pareggia. Minuto quindici e bombazza del solito Biancato, fuori proprio di poco. Sempre al quindicesimo su Liaci lanciato a rete è evidente l’ostruzione di Forin, Lago è ancora perentorio nello sbarrare la porta in uscita a Biancato e poi su Ronchin. Meno quarantaquattro al tunnel: riflettori per De Biasi, che s’inventa una cosa sul centrosinistra conclusa con stecca al sette incrociato di cristallino talento. E’ vantaggio Belluno, anche se negli ultimi secondi di frazione prova di movimento Badaoui per cercare subito il pari. Ripresa: Canottieri più tonica, Colombo serpentina da par suo e di punta la mette all’angolino basso dove si allunga con bravura Forin. L’estremo veneziano deve capitolare però di lì a poco: l’assist è sempre di un illuminato De Battista, Savi par caracollare e invece e caparbio la caccia nel sacco, tre a uno.  Risposta: botta di Ronchin, forte ma centrale per Lago. Il Venezia comincia a macinare gioco: ed è di gran fattura la rete del due a tre messa a segno da Vallotto, di volo sull’azione stilosa di Calliari. C’è più Mestre, adesso: va via in fascia destra l’imprendibile Badaoui, la mette in mezzo dove per fortuna dei bellunesi non ci sono maglie arancionere. Si riassesta gradualmente la retroguardia bellunese, Foffano al minuto dieci rimanda di movimento Badaoui: Colombo davvero per pochissimo non gli dà dalla distanza il benservito, arriva invece il gol del pareggio a firma Camilla con gran bomba dal fronte sinistro d’attacco. Colombo è acceso: il sesto fallo se lo procura lui, Savi in lunetta migliora gli scores canottieri dalla piazzola del libero e riporta in vantaggio i suoi. E, a poco meno di cinque dalla fine, Lago si candida ad eroe di giornata centrando dallo zerbino di casa sua la porta ospite sguarnita. Ma il Città di Mestre opera nel finale un forcing micidiale che paga i gol di Camilla e quello del pareggio di Zanardo, con il pallone che una deviazione manda lemme ed esatto al sette alto. Nel finale c’è Lago a salvare il risultato nonché un palo ad evitare agli Under Canottieri una sconfitta che sarebbe stata, infine, immeritata.

Leave A Response »