Vicenza – Giesse Canottieri Belluno 4-4

Ninetto 3 febbraio 2018 Commenti disabilitati su Vicenza – Giesse Canottieri Belluno 4-4
Vicenza – Giesse Canottieri Belluno 4-4

Vicenza: Ruzza, Altissimo, Chaid, Parize, Franceschini, Zeppa, El Johari, Lucca, Zerbato, Wendel, De Chiara, Saccani.  All: Trentin

Belluno: Del Prete, De Battista, Chaoui, Savi, Reolon, Orsi, Dal Farra, Boso, Alba, Nessenzia, Mati Florez, Dalla Libera.  All: Bortolini

Arbitri: Di Donato di Merano, Saggese di Rovereto. Crono Agosta di Parma.

Reti: PT  9′ 46 Franceschini, 15′ 26 Reolon (BL), 17′ 31 El Johari.  ST 9′ 19 Lucca, 11′ 06 Reolon (BL), 15′ 08 Alba (BL), 16′ 28 Reolon (BL), 19′ 52 Franceschini.

Note: Ammoniti Parize, El Johari e Lucca per Vicenza. Al minuto 11’38 della ripresa espulso Lucca per doppia ammonizione. 

Per i Bortolini Boys la legge del desiderio va in scena al PalaVillanova: a metà ripresa, un punto è bramato, di lì a poco sì e no.  Match disordinato e rocambolesco: più di un errore da una parte e dall’altra, spettacolo assicurato.  Stappa la partita Franceschini, autore di un bel match: dalla destra imbastisce benone al terzo, Del Prete sul primo palo a terra disinnesca. Alba e Florez in ripartenza ci provano, più manovrieri i padroni di casa, botta di Wendel sempre dalla destra poco prima dell’uno a zero: Savi cerca la parallela in liberazione ma trova Franceschini che non se lo fa ripetere e la caccia dentro. Più Vicenza, in cronaca: girata pur debole di El Johari, al dodicesimo è determinante Del Prete due volte su Feliciano Wendel.  Canottieri, allora: Dal Farra alza la voce per i suoi, in percussione sotto  la gabbia di Ruzza, Reolon combina con Florez parato da Ruzza prima di apporre il primo sigillo al suo pomeriggio da man of the match: supera Lucca a sinistra e da posizione defilata piazza sul sette basso opposto sorprendendo l’uno berico. Parità, quasi subito Parise ha l’occasione per rimettere la freccia ma il suo pallonetto è abbondante. E’ precisa, invece, e inesorabile la staffilata con la quale El Johari gira di prima intenzione sotto alla traversa l’out di Franceschini, Vicenza due Belluno uno. Provano a cartacarbonare i Canottieri: Reolon per il volo di Alba, Ruzza è bravo a dirgli di no. Franceschini sfiora il gol dell’anno quando manca un minuto: comunicano Mati Florez e Alba, l’intercetto è di schiena e di El Johari, al volo l’ex Petrarca da casa sua fa passare qualche brutto secondo a Del Prete.  Ripresa: un paio di volte Reolon in apertura, qualche buon minuto per l’Under Chaoui che al quinto potrebbe sfruttare meglio un service allettante di Florez a centro area. Cambi di fronte vertiginosi: occasionissima per Alba, dall’altra per El Johari. Ancora Chaoui, ‘sto giro Boso assistente, spara su Ruzza. Minuto nove, sale in cattedra Feliciano, mette fuori causa Florez e scarica per Lucca che fa tre a uno. Risposta Canottieri immediata: fuori di poco Dal Farra, dentrissimo Reolon sul taglio di Orsi, punta senza se e senza ma sull’uscita di Ruzza.  Comincia di fatto qui la rimonta biancoblù: l’espulsione di lì a poco di Lucca ( undicesimo, secondo giallo per proteste su un presunto fallo di mano di Reolon) facilita il compito al quintetto di Bortolini. Non che combini granchè in power play, il Belluno, ma la mancanza di Lucca si sente eccome tra le fila degli uomini di Trentin.  Ruzza chiude ancora su Alba, bella la verticale di Boso, ma poi sulla punta improvvisa del fuoriclasse spagnolo soccombe l’estremo vicentino, siamo tre a tre, i tre punti paiono allontanarsi sull’A4 direzione Belluno. Tanto che, ottanta secondi dopo il gol del pareggio, arriva anche il 4 a 3 di un inesauribile capitan Reolon. Subito di movimento El Johari, sembra tenere il pack Canottieri, pur affaticato dalla rimonta appena portata a termine. Alba ha l’occasione per chiuderla, a porta semivuota, ma non lo fa. Del Prete muraglia sull’asse Zerbato-Wendel, a otto secondi dalla sirena Franceschini lo trafigge dalla sinistra e firma doppietta e quattro a quattro finale.

I commenti sono chiusi.